Normativa

Stampa

Introduzione alla normativa

La recente normativa, conosciuta come Decreto Ronchi, detta precise regole sul trattamento dei rifiuti da ufficio, ancora a molti sconosciute.


La legge nr. 22 del 05 Febbraio 1997, nota come "Decreto Ronchi", è un Decreto attuativo alle direttive 91/156/CEE sui rifiuti, 91/689/CEE sui rifiuti pericolosi e 94/62/CE sugli imballaggi e sui rifiuti di imballaggi.


Le principali tipologie di rifiuti prodotti in qualunque ufficio sono tre:

Cartucce per stampanti laser, cartucce per stampanti a getto d'inchiostro, nastri per stampanti ad impatto esausti - sono rifiuti speciali non pericolosi.


Apparecchiature elettroniche obsolete (computer, stampanti, fotocopiatrici, centralini telefonici,ecc.) - sono rifiuti speciali non pericolosi.


Tubi catodici (neon) guasti - sono rifiuti speciali pericolosi

Solo i sopraelencati rifiuti non pericolosi sono classificati come rifiuti riutilizzabili e quindi immessi nel ciclo di riciclaggio.
Questa tipologia di rifiuto, secondo il Decreto "Ronchi", NON E' ASSIMILABILE AGLI URBANI, e pertanto deve essere GESTITO in modo separato, tramite operatori espressamente autorizzati dalle autorità competenti.
I controlli in materia possono essere effettuati da vari enti: N.O.E. (Nuclei Operativi Ecologici), Ispettori di U.S.L. o A.S.L. (Unita/Aziende Sanitarie Locali), Guardia di Finanza, polizia municipale etc.


Il mancato rispetto delle regole comporta severe sanzioni.

Copyright 2011 Normativa.
Template Joomla 1.7 by Wordpress themes free

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . Biscotti impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information